Quattro mesi dopo sorpreso di nuovo a coltivare marijuana in campagna

A Taviano arrestato nuovamente un 56enne, dopo un'indagine dei poliziotti di Gallipoli. Trovati 3 chili e mezzo di "erba"

TAVIANO - Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. È il reato del quale è accusato Valerio Garofalo, 56enne di Taviano, già noto alle forze dell'ordine e peraltro fresco di un altro arresto, risalente ai primi di giugno ed eseguito, in quel caso, dai carabinieri, tanto da essere allo stato attuale sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Ebbene, a distanza di appena quattro mesi, Garofalo è finito di nuovo nei guai, questa volta dopo un’indagine dei poliziotti del commissariato di Gallipoli. Il fatto risale a ieri pomeriggio. L’attività di osservazione ha portato gli agenti a sospettare che nell’appezzamento di campagna che cura – proprio come a giugno – continuasse a coltivare marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo, gli agenti hanno deciso di fare una perquisizione nel terreno individuato durante la quale hanno rinvenuto una pianta di marijuana alta quasi 2 metri, quattro vasetti di vetro e una busta di plastica contenenti circa 3 chili e mezzo di marijuana essiccata, due bilancini di precisione e atrettante confezioni di cartine per spinelli. Il tutto è stato sequestrato e l’uomo, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento