rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Taviano / Via Ottaviano

Incendio in uno scantinato di una palazzina, 15enne rimane intossicata

È successo a Taviano, in via Ottaviano. I vigili del fuoco si sono fatti largo con l'autorespiratore. Il fumo, risalendo fra la tromba delle scale, ha provocato problemi per la ragazza, che era al terzo piano

TAVIANO – Una ragazza di 15 anni intossicata, una cantina interdetta all’accesso e stessa sorte per la stanza sovrastante. Sono state le conseguenze di un incendio avvenuto intorno alle 16,30 a Taviano, in una palazzina di via Ottaviano, non lontano dal palazzetto dello sport. Come si sia innescato il rogo è ancora da chiarire, sta di fatto che tutto ha avuto origine all’interno di un piano interrato adibito a cantina e che il fumo, risalendo, ha invaso anche le abitazioni al di sopra.

A intervenire, per spegnere le fiamme, sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli, i quali si sono dovuti fare largo all’interno dell’edificio con autorespiratori per raggiungere il punto preciso in cui si erano sviluppate le fiamme, per poi spegnerle.

Come spiegato dagli stessi vigili del fuoco, i fumi sprigionati dalla combustione, a causa dell’effetto camino, fenomeno per cui una massa di aria calda tende a salire e richiamare verso il basso l’aria più fredda, si sono propagati nella tromba delle scale, arrivando a interessare alcuni appartamenti.

La ragazza rimasta intossicata si trovava al terzo piano. È stato necessario accompagnarla verso l’esterno per affidarla alle cure dei sanitari del 118, arrivati sul posto con un’ambulanza. Per fortuna, nulla di grave. Intanto, una volta spente le fiamme, è stato avviato un sopralluogo di tutta la palazzina, terminata con il divieto di accesso di tutta la zona cantina e di una stanza del piano sovrastante, sino a quando saranno ripristinate le condizioni di sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in uno scantinato di una palazzina, 15enne rimane intossicata

LeccePrima è in caricamento