Perquisizione in casa di campagna, in una serra 16 piante di marijuana

A Taviano i carabinieri hanno arrestato una loro vecchia conoscenza. Il blitz in una tenuta di Valerio Garofalo, 56enne

La caserma di Taviano.

TAVIANO – Già in passato aveva avuto problemi con la giustizia, per spaccio di sostanze stupefacenti . Ora, Valerio Garofalo, 56enne di Taviano, di trova di nuovo nei guai, invischiato sempre in vicende di droga. I carabinieri della stazione locale, infatti, lo hanno arrestato ieri a seguito di un’indagine.

Tenuto d’occhio, proprio perché sospettato di aver ripreso vecchie abitudini, i militari hanno svolto una perquisizione mirata in un’abitazione di campagna si sua proprietà. E qui hanno trovato 118 grammi di marijuana già essiccata, due involucri contenenti la stessa sostanza, per 7 grammi e ben 16 piante di marijuana, di varie altezze, da un minimo di 45 centimetri, fino a 2 metri.

Le piante rrano state coltivate all’interno di un terreno adiacente all’abitazione, in una serra artigianale. Sotto sequestro è finito anche un bilancino di precisione. Garofalo, sentito il pubblico ministero di turno, è stato arrestato e condotto ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Protezione civile: allerta gialla per possibilità di neve in tutta la regione

Torna su
LeccePrima è in caricamento