Cronaca

Tenta di violentare una studentessa straniera, in manette un 19enne

I fatti nella notte nel centro storico di Lecce. Protagonista un ragazzo di origine senegalese, bloccato dalla polizia

LECCE - Notte di paura per una studentessa universitaria svedese di vent'anni, nel Salento da alcuni mesi per il programma Erasmus. Ieri sera la giovane donna ha trascorso la serata con alcuni amici nel centro stroico di Lecce. Sul tardi il gruppo è stato avvicinato da due ragazzi di origini senegalese, con cui hanno scambiato alcune chiacchiere. Poco dopo le 3.30 la ragazza ha saluto il gruppo per fare ritorno a casa nella calda notte del capoluogo salentino.

Durante il tragitto però, in via Francesco Rubichi, la ragzza straniera si è trovata improvvisamente dinanzi uno dei due senegalesi. Dopo averla fermata, il ragazzo le ha chiesto ospitalità per la notte, spiegandole di non avere denaro e un posto dove andare. La studentessa allarmata, gli ha spiegato che non era possibile, cercando di riprendere la strada verso la sua abitazione. A quel punto l'uomo l'ha spinta contro il muro e dopo averla baciata ha iniziato a palpeggiarla. La ventenne è riuscita a divincolarsi e a chiamare con il suo telefono cellulare un amico, che ha subito allertato la polizia. Sul posto, poco dopo, è giunta una Volante. Gli agenti hanno raccolto la denuncia della giovane donna e la descrizione dell'aggressore, allertando i colleghi via radio. 

Il senegalese, Lamine Gueye, 19enne risultato irregolare sul territorio italiano (il suo permesso di soggiorno è scaduto nel 2015)  è stato rintracciato e bloccato poco dopo dagli agenti in via Fazzi, non lontano dal luogo dell'aggressione, grazie all'intervento tempestivio dei poliziotti. Nel frattempo il personale della sala operativa ha visionato le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza cittadino, accertando che una telecamera alle ore 03.49, ha ripreso un giovane di colore vestito con jeans di colore grigio e maglietta tipo polo chiara, indossante un paio di scarpe da ginnastica, che percorreva di corsa la via in direzione di piazza Sant’Oronzo, dopo appena venti secondi la medesima telecamera ha ripreso la ragazza, la vittima della violenza.

Dopo essere stato condotto in questura e riconosciuto dalla vittima, che ha sporto denuncia, Gueye è stato tratto in arresto per violenza sessuale e trasferito nel carcere di Lecce a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di violentare una studentessa straniera, in manette un 19enne

LeccePrima è in caricamento