menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta furto al bar, arrestato. Sfuma anche l'assalto al distributore Total Erg

Due furti tentati. Ed entrambi finiti male per chi li ha commessi. Arrestato Sasha Greco, 35enne originario di Cosenza, ma residente a Lecce, sorpreso a scassinare il bar Metrò. A Cavallino, la Fidelpol mette in fuga una banda che aveva assalito con fiamma ossidrica la TotalErg dell'Ipercoop

LECCE – Due furti tentati. Ed entrambi finiti male per chi li ha commessi. In uno, malissimo, perché l’autore è stato sorpreso e arrestato. Sasha Greco, 35enne originario di Cosenza, ma residente a Lecce, è stato arrestato nelle prime ore di questa mattina dalle volanti di polizia intervenuta dopo una segnalazione presso il bar “Metrò” via Tasso, all’angolo con via D’Annunzio.

Sul posto sono arrivate due pattuglie da vie diverse per chiudere la fuga. E mentre una volante ha rintracciato davanti all’ingresso del il 35enne, subito bloccato dopo aver tentato di liberarsi di un cacciavite di medie dimensioni, un secondo uomo, nascosto dietro le fioriere ornamentali, si è dato a una fuga precipitosa, inseguito a piedi da un poliziotto che ha percorso via D’annunzio fino a piazza Ariosto. Qui è arrivata anche l’altra volante per coadiuvare le ricerche, ma invano.

unnamed-38-3Si è poi constatato che la porta di ingresso del bar aveva evidenti segni di forzatura sulla porta e in prossimità della serratura.  Greco è stato tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso con il complice al momento irreperibile.

Vale solo la pena notare che la zona è pressoché quella della redazione di LeccePrima, dove questa mattina è stato scoperto un furto. In pratica, il bar "Metrò" dista poche centinaia di metri. Sarebbe opportuno un approfondimento per capire se gli autori siano gli stessi.

Nel frattempo, Greco, nel processo per direttissima, ha patteggiato otto mesi con pena sospesa.

Un altro caso risale alle 3,30. Ignoti hanno tentato un furto alla Total Erg dell’Ipercoop di Surbo. Il distributore eroga 24 ore su 24 con il self service.

Quattro persone con volto coperto, usando un’Audi A6 nera e una Fiat Punto di colore grigio, hanno provato ad aprire la cassa per inserire le banconote del self usando la fiamma ossidrica.

Il colpo è sfumato grazie all’intervento di una pattuglia dell'istituto di vigilanza Fidelpol. Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri della compagnia di Lecce per le indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento