Tentano di forare la parete per rubare la cassaforte nell'area di servizio

Colpo fallito sulla statale 16. Fuggono in tre. Mentre a Monteroni il sindaco denuncia danneggiamenti dentro il Palazzo Baronale

LECCE – Hanno tentato il furto con la tecnica del buco, ma gli è andata… buca. L’allarme si è attivato, sul posto sono arrivati i vigilanti e i carabinieri della stazione di Corigliano d’Otranto e del Norm di Maglie. E la banda è stata costretta alla fuga. E’ successo nella notte sulle strada statale 16, all’altezza di Melpignano, presso l’area di servizio Eni.

Qui, come si evince dalle videocamere presenti nell’area, tre soggetti con i volti incappucciati, sono entrati dalle campagne retrostanti, dopo aver tagliato una rete metallica. Poi, hanno  praticato due fori sulla parete perimetrale esterna. L’intenzione, probabilmente, era di rubare la cassaforte custodita nei locali adibiti a ufficio e bar.

WhatsApp Image 2018-05-25 at 13.08.26-2L’allarme e l’arrivo di vigilanti e militari, però, hanno obbligato la banda a una repentina ritirata, usando lo stesso varco per svanire nel nulla. Il danno, coperto da assicurazione, è in via di quantificazione.

L’aspetto particolare, rispetto ad altri colpi dello stesso tenore, consumati o meno, è proprio il modo usato per raggiungere il luogo: i propri piedi. Di solito le bande di ladri arrivano direttamente dalla strada, con auto o furgoni rubati, e provano a entrare sfondando le vetrate usando i mezzi come arieti. Questa volta, invece, si è tentato un diversivo che, comunque, è fallito.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Monteroni: danni nel Palazzo Baronale

Un caso di danneggiamento arriva invece da Monteroni di Lecce, dove il sindaco Angelina Storino ha denunciato presso la caserma locale dei carabinieri che ignoti si sono introdotti, in una data difficile da stabilire, nel Palazzo Baronale, di proprietà comunale. Nello stabile, che sorge in via Falconieri, al civico 12, sono stati arrecati danni agli infissi e all’impianto elettrico. L’immobile è al momento disabitato, poiché in fase di allestimento per manifestazioni e cerimonie varie. Il danno, non assicurato, è da quantificare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento