Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Tentano furto nella villetta ma le "cellule trappola" mettono in fuga i ladri

E'andata male ai ladri che ieri sera, poco prima della mezzanotte, aveva tentato di intrufolarsi in una villetta estiva in località "La Strea". Scattato l'allarme collegato alla vigilanza si sono dati alla fuga a bordo di un'auto

 

PORTO CESAREO –  E’andata male ai ladri che ieri sera, poco prima della mezzanotte, hanno tentato di intrufolarsi in una villetta estiva in località “La Strea”, a Porto Cesareo. Anche perché non avevano considerato il fattore rischio, abbstanza alto, dato  il giardino antistante la residenza estiva pullulava di “cellule trappola”, una serie di sensori collegati direttamente con la centrale operativa della “Veliapol” che all’occorrenza segnala presenza di intrusi. 

L’unica certezza che avevano i ladri era forse quella che all’interno dell’abitazione non vi fosse nessuno, ma questo non è bastato. Come introdursi nella proprietà dopo avere reciso la catena che proteggeva il cancello d’ingresso, dato che una volta dentro è scattato l’allarme, costringendoli alla fuga. In auto.

E già, perché nel frattempo sul posto è giunta una pattuglia dell’istituto di vigilanza. Le guardie giurate hanno infatti notato sbucare da una stradina della zona un’Audi A4, che si è poi dileguata a tutta velocità facendo perdere le tracce. Di quanto accaduto sono stati poi avvertiti i carabinieri della stazione locale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano furto nella villetta ma le "cellule trappola" mettono in fuga i ladri

LeccePrima è in caricamento