Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Via Giacomo Matteotti

Minaccia di morte il padre: “Settemila euro o ti taglio la testa”

Un uomo di 43 anni è stato arrestato dagli agenti delle volanti. L'anziano genitore, rincasato in via Matteotti subito dopo pranzo, si è visto brandire contro un coltello da cucina. Sceso in strada, ha invocato aiuto

Una volante in Piazza Sant'Oronzo, a pochi metri dal luogo della tentata estorsione.

 

LECCE – Momenti di tensione, ieri pomeriggio, in via Matteotti, a Lecce. Un pensionato di 79 anni, nel rincasare subito dopo pranzo, ha trovato la porta di casa chiusa dall’interno. Dopo aver insistentemente bussato, è stato “ricevuto” dal figlio che, armato di un coltello da cucina, lo ha minacciato di tagliargli la testa se non avesse avuto la somma di 7mila euro.

A quel punto, l’anziano è sceso in strada chiedendo a gran voce aiuto. Sul posto è intervenuta una volante ma Piero Spongano, di 43 anni, ha continuato dal bacone ad inveire contro il padre. Gli agenti hanno intavolato una trattativa al termine della quale sono riusciti a farsi aprire la porta senza dover usare le maniere forti.

L’uomo è stato bloccato e, su disposizione del pubblico ministero, Carmen Ruggiero, accompagnato nel carcere di Borgo San Nicola. Su di lui pende l’accusa di tentata estorsione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di morte il padre: “Settemila euro o ti taglio la testa”

LeccePrima è in caricamento