rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca Otranto

“Tallonata ed aggredita per le campagne”: indagato quarantenne

Disavventura per una donna che ha denunciato di essere stata seguita ed assalita mentre si recava a fare jogging da un uomo di Giurdignano, indagato per tentata violenza sessuale. Sarebbe stato visto anche da un contadino

OTRANTO - Seguita ed osservata per i sentieri di campagna: è iniziata così la disavventura, sabato scorso, per una donna di Otranto, che, come suo solito, si stava recando in macchina nella zona della Padule, area di sentieri naturali, piena di ulivi, che collega la Città dei Martiri a centri come Giurdignano e Casamassella, molto frequentata da podisti e amanti del jogging. La stessa donna, infatti, era sul posto per una corsa, come ormai d’abitudine, alla ricerca di un punto in cui lasciare la vettura, per poter iniziare la pratica sportiva. Ma quella mattina, secondo quanto denunciato dalla stessa, qualcosa ha disturbato l’andamento sereno e routinario di quel gesto.

Un 40enne a bordo di una vespa 50 l’avrebbe tallonata per un tratto, tanto che la donna, ad un certo punto, infastidita dalla presenza, sentendosi minacciata, si è fermata chiedendo spiegazioni di quell’atteggiamento ritenuto ossessivo. L'uomo, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe prima dimostrato sorpresa per i sospetti della donna, ma successivamente l’avrebbe ulteriormente raggiunta in sella alla Vespa, gettandole le mani al collo. La donna, impaurita, non ha trattenuto le urla, mettendo in fuga il 40enne. Attirato dalle grida, un contadino, presente sul posto, avrebbe raggiunto la donna, scorgendo l’uomo in ritirata sul due ruote.

Padule-2Subito la signora ha spiegato l’accaduto al suo soccorritore, decidendo di sporgere denuncia presso il commissariato di polizia di Otranto, che su indicazione del testimone, avrebbe fermato il 40enne, originario di Giurdignano che, provenendo da Otranto, faceva da poco rientro a casa a bordo della sua vespa 50. Accompagnatolo nei propri uffici, le forze dell’ordine lo hanno invitato a declinare le proprie generalità per identificarlo, perché sospettato di essere il presunto autore del tentativo di violenza sessuale. L’indagato ha nominato come proprio difensore di fiducia, l’avvocato Sergio Santese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Tallonata ed aggredita per le campagne”: indagato quarantenne

LeccePrima è in caricamento