rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Tangenziale Est di Lecce

Banda dell’Audi tenta doppio furto nei distributori. Videocamere riprendono l’azione

Tre individui hanno provato a mettere a segno due colpi nella notte, ai danni della Esso e dell'Agip sulla tangenziale est di Lecce. A bordo di un'auto station wagon hanno cercato di manomettere la saracinesca delle attività, ma sono stati messi in fuga

LECCE – Sono due i furti tentati, nella notte, in altrettanti distributori della tangenziale est di Lecce. Entrambi sono però andati a vuoto e  terminati con la fuga dei malviventi. Si tratta delle aree di servizio “Esso” e “Agip”, prese di mira da una banda che avrebbe agito poco prima delle 2, utilizzando un’autovettura, un’Audi station  wagon, di colore blu, poi vista sfrecciare sull’arteria stradale a gran velocità. Sono le registrazioni delle telecamere installate in una delle due aree ad aver già fornito elementi utili agli inquirenti per la ricerca degli autori.

In tre, tutti con il volto reso irriconoscibile dai cappucci, hanno recuperato gli arnesi da scasso dal cofano del veicolo, tentando di forzare l’ingresso principale della caffetteria dell’area “Esso”, già visitata un mese addietro. Scattato l’antifurto, collegato con la centrale operativa di un istituto di vigilanza privato, i malviventi hanno desistito, dileguandosi poco prima che arrivassero sia le guardie giurate, sia gli agenti di polizia della sezione volanti.

La sorpresa è arrivata dopo, all’alba, quando il gestore di un’altra stazione di rifornimento della zona, la “Agip”, anche questa presa di mia in più occasioni da ladri e rapinatori,  ha notato segni di scasso anche sulla saracinesca della propria attività. Il malcapitato ha allertato il personale della questura leccese, sopraggiunto assieme ai colleghi della scientifica per eseguire i rilievi e chiarire quale colpo sia stato ,esso a segno per primo. La banda dovrebbe essere stata la stessa, viste le modalità con cui i balordi hanno agito. Maggiori verifiche dei nastri dei sistemi di videosorveglianza, intanto, potrebbero fornire una serie di indizi determinanti per l'identificazione dei responsabili, prima che altri furti possano essere messi a segno ai danni dei distributori.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda dell’Audi tenta doppio furto nei distributori. Videocamere riprendono l’azione

LeccePrima è in caricamento