Tentati omicidi per “servire” il clan Montedoro, domani la verità del presunto killer

Si terrà in mattinata l’interrogatorio di Giuseppe Moscara, il 24enne di Casarano accusato di due gravi fatti di sangue che sarebbero maturati in un contesto mafioso

CASARANO - Non solo di due tentati omicidi, quello di Luigi Spennato del 2016 e quello di Antonio Amin Afendi, avvenuto solo dieci giorni fa. Domani mattina, il 24enne di Casarano Giuseppe Moscara, davanti al giudice Giovanni Gallo dovrà rispondere, ammesso che non decida di avvalersi della facoltà di non rispondere, anche di aver fatto parte del sodalizio capeggiato da Tommaso Montedoro, poi diventato collaboratore di giustizia, attivo principalmente a Casarano e nei paesi vicini quali Matino, Ruffano, Supersano, vicina a clan della Scu, in particolare dei fratelli Leo di Vernole e del brindisino Vito Di Emidio.

E’ questo, associazione mafiosa, il reato principale contenuto nel decreto di fermo disposto ieri dal procuratore Guglielmo Cataldi e dai sostituti Maria Vallefuoco e Massimiliano Carducci nei riguardi del 24enne considerato anche l’ideatore di un altro omicidio mai realizzato. Il principale, proprio perché è in questo contesto mafioso che sarebbe maturata la volontà di eliminare personaggi scomodi al clan Montedoro e tra questi, ci sarebbero stati, dopo l’assassinio del rivale Augustino Potenza, proprio Spennato e Afendi.

Per l’ultimo episodio, Moscara risponde anche di ricettazione, perché per compiere il delitto avrebbe impiegato un Audi rubata a Lido Marini, il 19 giugno scorso, sostituendone la targa con un’altra di una vettura rubata a Terlizzi (a Bari), il 9 giugno, e che poi avrebbe dato alle fiamme con la complicità di un altro uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Queste le accuse messe nero su bianco dai magistrati e che domani saranno oggetto dell’interrogatorio, durante il quale l’indagato sarà assistito dall’avvocato Simone Viva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento