rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Solo un taglio alla rete esterna / Specchia

Malviventi tornano nello stesso campo fotovoltaico: ennesimo colpo a vuoto

Il tentativo da parte di ignoti ancora una volta nell’impianto “Albe Solari” di Specchia, in contrada Curti, a pochi giorni da un precedente episodio. Sul posto una pattuglia dell’istituto di vigilanza La Folgore

SPECCHIA – Hanno tentato il colpo nello stesso campo fotovoltaico già preso di mira qualche giorno fa: malviventi ancora a mani vuote dopo l’ennesimo colpo presso la struttura “Albe Solari” a Specchia. Come accaduto, nella notte tra venerdì e sabato, nella giornata di ieri, ma questa volta nella mattinata, ignoti hanno tagliato la rete di recinzione del campo, provando a introdursi all’interno, probabilmente per asportare i pannelli o i cavi elettrici come nella precedente occasione.

È stato ancora una volta il sistema di allarme, collegato con la centrale operativa dell’istituto di vigilanza “La Folgore” a mettere in fuga i malviventi: sul posto, immediato l’intervento di una pattuglia, con la guardia giurata, arrivata sul luogo del tentato furto, in contrada Curti Vecchi, attorno alle 7.

Dei ladri, però, non c’era più l’ombra ma solo la traccia del loro passaggio con un taglio alla rete esterna. Nel precedente caso, invece, i malviventi, dopo aver divelto la rete in un punto preciso, avevano aperto alcuni pozzetti e cercato con una zappa di scavare per estrarre dei cavi elettrici.

Dell’accaduto è stato informato il proprietario della struttura e i carabinieri della locale stazione, che procedono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malviventi tornano nello stesso campo fotovoltaico: ennesimo colpo a vuoto

LeccePrima è in caricamento