Buco sul muro in corrispondenza della cassaforte: ma fuggono dal distributore a mani vuote

Il colpo è sfumato sulla strada che collega Miggiano a Taurisano

Foto di repertorio

MIGGIANO – La “Banda del buco” conosceva l’attività. Poco dopo la mezzanotte, infatti, alcuni malviventi hanno preso di mira il distributore “Api”, sulla strada che collega Miggiano a Taurisano, in località “Acquadolce”. Hanno praticato un foro su una parete sul retro, proprio in corrispondenza della cassaforte della caffetteria, che funge anche da rivendita di tabacchi.

Tanto lavoro per nulla: il sistema di allarme, infatti, si è immediatamente attivato, richiamando sul posto le guardie giurate dell’istituto di vigilanza “De Iaco Security”. I vigilanti hanno subito scorto il varco creato dai ladri, poi fuggiti a mani vuote a bordo di un meDSCF1279-2zzo sul quale si stana indagando. Sul posto sono stati fatti intervenire, per i rilievi, gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti, assieme ai colleghi della scientifica, hanno perlustrato la zona circostante alla ricerca di tracce visibili lasciate dalla banda. Sono stati anche recuperati i filmati del sistema di videosorveglianza, nel tentativo di individuare il modello e il numero di targa del veicolo utilizzato dai malviventi nell’ennesimo colpo ai danni di un’area di rifornimento, fortunatamente andato in fumo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento