rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Cavallino

Di notte sradicano la cassaforte nel centro commerciale. Colpo sfuma sul filo di lana

Una banda, nella notte, ha caricato su un carrello il deposito a muro del negozio "Globo", a Cavallino. L'antifurto si è attivato e i malviventi sono stati costretti a fuggire a mani vuote. Alcune ore prima, nel parcheggio della stessa area, i carabinieri hanno inseguito un ragazzo, sospettato di essere un ladro di auto

CAVALLINO – Tanta fatica per nulla: almeno questa volta è andata male. I malviventi che hanno provato a mettere a segno un colpo nel centro commerciale “Conad" di Cavallino, sono fuggiti a mani vuote. Intorno alle due della notte, sono passati all’azione. Forse pensando di portare a casa un ingente bottino, come era invece avvenuto a fine marzo.

Sono entrati, da una porta posteriore, nel negozio “Globo”, specializzato nella vendita di calzature, accessori e capi d’abbigliamento,  nell’area alla periferia del comune messapico. Una volta all’interno del locale, hanno divelto la cassaforte dell’attività, altra oltre un metro e mezzo, e l’hanno caricata su un carrello. Uno di quelli utilizzati dai magazzinieri del centro commerciale per trasportare le merci.

Ma, intanto, il sistema di allarme si è attivato e i ladri sono stati costretti alla fuga. Hanno abbandonato il deposito a muro, contenente il denaro, per poi scappare. Non è dato sapere, almeno al momento, in quanti abbiano agito e a bordo di quale mezzo si siano dileguati. Sul posto, alcuni minuti dopo, sono giunte le guardie giurate di un istituto di vigilanza e i carabinieri della stazione di Cavallino assieme ai militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce. La notte tra il 19 e il 20 marzo, l’epilogo di una vicenda simile è stato diverso.

Una banda di professionisti, in quell’occasione, con un piano studiato nel minimo dettaglio, è riuscita ad asportare la cassaforte del centro commerciale, contenente una somma di circa 50mila euro. Per perpetrare il colpo sono state usate barre chiodate, mezzii rubati alcuni giorni prima, e una ruspa per eseguire la spaccata. Ma l’area commerciale fa gola ai malviventi anche per altri motivi. Poco prima del colpo eseguito la scorsa notte, peraltro, i carabinieri di Cavallino, guidati dal maresciallo Riccardo De Bellis, sono intervenuti in zona anche per un altro episodio. Intorno alle 18 di ieri pomeriggio, i militari dell’Arma hanno avviato una serie di controlli nell’area, dove di recente erano stati segnalati alcuni furti di autovetture nel parcheggio riservato ai clienti degli esercizi. IMG_3253-2

Appostati, hanno notato un ragazzo che, alla vista degli uomini in divisa, si è dato alla fuga. Ne è nato uno spericolato inseguimento: il giovane sospettato è scappato a bordo di una vettura bianca, in direzione di Maglie sulla strada statale 16. I carabinieri non hanno avuto il tempo di annotare con precisione il numero di targa, né l’esatto modello dell’utilitaria. Il conducente  è riuscito a far perdere le tracce, ma le videocamere potrebbero fornire dettagli utili alle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di notte sradicano la cassaforte nel centro commerciale. Colpo sfuma sul filo di lana

LeccePrima è in caricamento