rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca Copertino

Con le torce in mano per “ripulire” l’impianto fotovoltaico: messi in fuga

Il furto è stato tentato nella serata di Santo Stefano ai danni di un parco per la produzione di energia, alla periferia di Copertino. I ladri via a mani vuote

COPERTINO – In quattro, tutti con il volto coperto e con le torce elettriche in mano, hanno provato a mettere a segno l’ennesimo colpo ai danni di un campo fotovoltaico del Salento. È accaduto nella serata di Santo Stefano, alla periferia di Copertino, intorno alle 20 e 30. Il sistema di allarme, che si è immediatamente attivato, ha richiamato sul posto i vigilanti dell’istituto provato “Ggs la Velialpol”.

All’arrivo delle guardie giurate, i quattro si sono dileguati immediatamente, fortunatamente a mani vuote. Arrivati sul luogo anche i carabinieri, infatti, è stato eseguito un immediato sopralluogo che ha tranquillizzato tutti. Non è stato portato via nulla, poiché la banda non ne ha avuto il tempo. Non sono stati inoltre registrati danni ai pannelli o ai cavi.

I filmati del sistema di videosorveglianza, in compenso, hanno immortalato le fasi del tentato furto: si notano i quattro entrare scavalcare l’area recintata dell’impianto fotovoltaico. Si visioneranno ancora quei fotogrammi, per cercare di trarne indizi sull’identità dei quattro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con le torce in mano per “ripulire” l’impianto fotovoltaico: messi in fuga

LeccePrima è in caricamento