Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Sui binari con tronchese per rubare il rame: il capostazione lo vede e lui fugge

All'alba, un uomo equipaggiato da un piede di porco, guanti e una tronchesina, si è presentato presso il deposito ferroviario, per asportarne i cavi in rame. E' però scappato quando è stato inseguito. Sul caso indaga la polizia

Lo scalo di Surbo.

SURBO - Il capostazione dello scalo delle Ferrovie Sud est di Surbo ha tentato persino di inseguirlo. Non ce l'ha fatta, ma il furto, quanto meno, è stato sventato. All'alba, un uomo equipaggiato da un piede di porco, guanti e una tronchesina, si è presentato presso il deposito ferroviario, per asportarne i cavi in rame.

Dopo aver manomesso i fili della corrente elettrica, e danneggiato parte della recinzione, ha cominciato ad aggrovigliare metri di "oro rosso", accatastandoli in un angolo. Ma, alla vista del macchinista, si è dileguato, abbandonando tutti gli arnesi, assieme a cinque sacchi in juta ed un giubbotto di colore blu.

Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia della questura leccese, per ascoltare l'unico testimone e fare chiarezza sull'episodio. Non certo il primo e neanche l'ultimo,  che vedono al centro questa tipologia di furti. Per poche decine di euro, si sa, i ladri sono capaci di sventrare intere abitazioni e di rischiare persino la vita per qualche scossa elettrica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sui binari con tronchese per rubare il rame: il capostazione lo vede e lui fugge

LeccePrima è in caricamento