Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Prende di mira il distributore di bevande. Ma finisce ai domiciliari

Un 36enne, noto alle forze dell'ordine, è stato sorpreso nel campo sportivo di San Cesario di Lecce. Dopo aver mandato in frantumi un vetro e forzato la porta, ha tentato di arraffare l'incasso dell'apparecchio. Il furto è fallito

I carabinieri di San Cesario (Foto di repertorio)

SAN CESARIO DI LECCE – Si aggirava di notte, nei pressi del campo sportivo di San Cesario di Lecce. Gli obbiettivi dell’uomo, tuttavia, non erano di certo“ginnici”. Luigino Tondo, un 36enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, è stato sorpreso, poco prima dell’una, in flagranza di reato e fermato per tentato furto. TONDO Luigino-2

All’arrivo dei militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce, il vetro della finestra di un locale attiguo al campo di gioco era stata mandata in frantumi. Il 36enne, inoltre, aveva manomesso e forzato la porta di ingresso della struttura, dirigendosi verso la macchina distributrice di merendine e bevande, sperando di recuperare il denaro custodito all’interno. Ma ilcolpo è fallito.

Trovato in possesso di un attrezzo da scasso utilizzato per mettere a segno il furto, Tondo è stato identificato dal personale dell’Arma, e accompagnato presso la caserma per le formalità di rito e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, ristretto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende di mira il distributore di bevande. Ma finisce ai domiciliari

LeccePrima è in caricamento