Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Leuca / Via Luigi Corvaglia

Si accorge dei ladri e chiama la polizia, sventato furto in via Luigi Corvaglia

Un cittadino, all'ora di pranzo, ha notato movimenti sospetti all'altezza del civico 35. Un gruppo di quattro persone, giunti con un'auto con targa straniera, stava provando ad entrare in un appartamento

Il civico 35 di via Corvaglia

LECCE – Cosa ci facesse a quell’ora, intorno alle 14, lungo via Corvaglia, nel quartiere Leuca, lo sa solo lui. Resta il fatto che grazie al suo intervento è stato sventato un furto al civico 35, una palazzina di due piani con tre appartamenti indipendenti.

Passandoci davanti con la propria auto, un uomo ha infatti notato dei movimenti insoliti: una Opel Astra piuttosto malconcia e con targa straniera in moto, con una persona al posto di guida, e altre tre che cercavano di introdursi nella casa al piano terra dalla finestra che affaccia sulla strada. Fermatosi più avanti, ha allertato le forze dell’ordine con una chiamata dal cellulare.

A quel punto la banda di ladri di appartamento - guanti bianchi e canotte colorate - ha preferito levarsi di torno. Quando sono sopraggiunte le volanti della polizia, all’interno dello stabile c’era solo una persona che ha confermato di aver sentito rumori insoliti ma di averli attribuiti ai vicini.

Una rapida perlustrazione ha consentito di capire a cosa fossero dovuti: la porta blindata dell’appartamento del piano terra, di proprietà di un ex ispettore dell'Inail, è stata seriamente danneggiata a colpi di scalpello, ma non ha ceduto. Ecco perché i malintenzionati hanno provato il “piano b”, cioè l’ingresso dalla finestra. Il portone di ingresso, invece, non presentava segni di effrazione, il che fa pensare che sia stata usata una scheda, di quelle tanto in voga negli ultimi tempi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accorge dei ladri e chiama la polizia, sventato furto in via Luigi Corvaglia

LeccePrima è in caricamento