Cronaca Stadio / Viale Giovanni Paolo II

Raggiunge la tabaccheria per attentato incendiario. Ma viene scoperto e messo in fuga

E' caccia all'individuo che, nel tardo pomeriggio, ha cercato di appiccare un rogo a una ricevitoria di viale Giovanni Paolo II

La polizia sul posto

LECCE – Tenta un attentato incendiario ai danni di una tabaccheria, ma un passante lo scorge e lo mette in fuga. E’ ricercato dal taIMG_0198-2-3rdo pomeriggio l’autore del gesto, fortunatamente rimasto senza conseguenze. Intorno alle 18, 30, un individuo si è avvicinato alla porta di ingresso di una rivendita di tabacchi in viale Giovanni paolo II, in direzione dello stadio di Lecce, per portare a termine un’azione che, evidentemente, aveva pianificato da tempo.

Equipaggiato di liquido infiammabile, ha avuto giusto il tempo di accendere la miccia, quando qualcuno lo ha notato egli si è avvicinato. Il responsabile ha abbandonato il progetto e si è dileguato a piedi lungo i palazzi della zona. Ma i testimoni hanno immediatamente allertato la polizia. Sul posto, sono giunti gli agenti della sezione volanti, i quali hanno intanto ascoltato il proprietario dell’attività commerciale per chiarire chi, tra i suoi contatti recenti, possa aver deciso di colpirlo con un gesto di chiara natura intimidatoria.IMG_0195-3

Il personale della questura sta ora cercando di individuare tutte le videocamere di sorveglianza della zona, per visionarne i fotogrammi. Non è escluso che, a stretto gira di posta, possa emergere il nome del responsabile. Non molto distante, due giorni prima di Natale, si è verificato un episodio quasi simile, all'interno del cantiere per la realizzazione del tendone dell'antistadio. In quell'occasione, sono state rinvenute due molotov e un individuo sospetto è stato notato sul luogo. Saranno gli investigatori di viale Otranto a ricostruire, al termine della prima fase di raccolta degli elementi, se vi possa essere una connessione fra i due fatti ravvicinati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggiunge la tabaccheria per attentato incendiario. Ma viene scoperto e messo in fuga

LeccePrima è in caricamento