Cronaca Litorale

Tentato omicidio sulla spiaggia di Torre Chianca: torna in cella il 28enne

Il giovane leccese fu fermato alla fine di luglio del 2015, dopo la brutale aggressione a un minorenne straniero, nell’indifferenza generale dei bagnanti

Il sopralluogo della polizia il giorno del fatto.

LECCE – Torna in carcere Federico Ferri, il 28enne di Lecce arrestato tre anni addietro per la brutale aggressione a un 17enne della Guinea Bissau, venditore ambulante con regolare permesso di soggiorno: quest’ultimo fu afferrato dal collo e tenuto anche sott’acqua, rischiando di annegare. Il tutto fra l’indifferenza dei bagnanti presenti, quel 26 luglio, sulla spiaggia di Torre Chianca.FERRI FEDERICO (2)-2

I carabinieri della stazione di Lecce lo hanno raggiunto, per notificargli l’ordine di carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali dalla Corte d’Appello di lecce. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari, presso la propria abitazione, ma ora torna in cella, dovendo espiare 7 anni e cinque mesi di reclusione.

Al termine delle formalità di rito, i carabinieri lo hanno accompagnato a Borgo San Nicola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio sulla spiaggia di Torre Chianca: torna in cella il 28enne

LeccePrima è in caricamento