Cronaca Rudiae / Via Massaglia Guglielmo

Scippatore messo in fuga dalle urla. Inseguito, riesce a far perdere le tracce

Una donna di nazionalità straniera, intorno alle 19, è stata avvicinata da un malvivente, robusto e con un giubbotto di colore blu. L'intenzione era di quella di strapparle la borsa ma le grida della vittima lo hanno messo in fuga. Un gruppo di testimoni ha cercato di fermarlo, ma è riuscito a dileguarsi

La via in cui è stato tentato lo scippo

LECCE  - Ha fatto sfumare lo scippo a colpi di ugola. Una donna di nazionalità straniera, intorno alle 19, ha infatti costretto alla fuga un rapinatore solitario che, con prepotenza, ha tentato di sfilarle la borsa nei pressi della caserma dell’Esercito italiano “Zappalà”, in via Guglielmo Massaglia, dove ha sede la Scuola militare di cavalleria. L’uomo, che stando alle descrizioni fornite da alcuni testimoni sarebbe di corporatura robusta, indossava un giubbotto di colore blu. Notato da alcuni passanti, ha provocato la reazione dei presenti.

Un paio di persone che hanno assistito alla scena, infatti, si sono messi sulle sue tracce. Lo hanno inseguito per diverse centinaia di metri, lungo tutta la strada. Altri, intanto, hanno allertato le forze dell’ordine attraverso una telefonata al numero di emergenza. Sul posto sono giunti gli agenti di polizia delle volanti, assieme ai colleghi della squadra Nibbio per cercare di fermare il malvivente e identificarlo.

Quest’ultimo, intanto, giunto ormai in prossimità della chiesa di Santa Maria dell’Idria, è riuscito a scavalcare un muretto, fino a far perdere le proprie tracce, oltrepassando il binario. Ascoltate le dichiarazioni dei coraggiosi testimoni, gli uomini della questura hanno avviato la caccia all’uomo, prima che possa mettere a segno altri colpi in città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippatore messo in fuga dalle urla. Inseguito, riesce a far perdere le tracce

LeccePrima è in caricamento