Una turista 35enne denuncia un tentato stupro: caccia al presunto autore

L’episodio nel pomeriggio a Torre Lapillo di Porto Cesareo. Una donna spagnola, nel Salento per lavoro, sarebbe stata avvicinata da un individuo spuntato dal mare

Foto di repertorio.

TORRE LAPILLO (Porto Cesareo) – Una donna di 35 anni, di nazionalità spagnola, si rivolge alle forze dell’ordine e racconta di essere stata vittima di un tentato stupro: è caccia al presunto autore. L’episodio nel pomeriggio di oggi a Torre Lapillo, la marina a nord di Porto Cesareo. La giovane donna, domiciliata nel Salento per motivi di lavoro, aveva approfittato della giornata di sole per una gita al mare. Stando alla versione fornita agli inquirenti, si trovava sugli scogli a prendere il sole quando, dall’acqua, sarebbe spuntato un uomo.

Quest’ultimo, sempre stando al racconto della turista spagnola, avrebbe sfilato il proprio costume per poi metterselo in testa, per poi palpeggiare la donna nelle parti intime. Sarebbero state le urla e la reazione violenta della 35enne a costringere l’individuo alla fuga. Nelle mani della malcapitata, peraltro, un taglierino: non è ancora dato sapere se la lama fosse in un primo momento del malvivente o se custodito preventivamente nella borsa della cittadina spagnola.

 Sul posto, subito dopo, gli operatori del 118 per prestare soccorso e i carabinieri della stazione del borgo ionico. Diversi gli aspetti che i militari dell’Arma, coordinati dalla compagnia di Campi Salentina, stanno cercando di verificare, per accertare anche la veridicità del racconto.  Fortunatamente, fatta eccezione per il forte stato di agitazione e per alcune escoriazioni, la 35enne non ha riportato gravi conseguenze. I militari dell’Arma intanto, sotto il coordinamento del capitano Alana Trucchi, si sono messi al lavoro per risalire all’autore dell’episodio denunciato dalla donna.

Sin dal pomeriggio, sono state vagliate le posizioni di alcuni individui noti alle forze dell'ordine, risultati compatibili con la descrizione fornita dalla donna. Non è dunque eslcuso che, a stretto giro, gli inquirenti possano rintracciare l'uomo per interrogarlo e verificare ogni apsetto di questa vicenda. Ancora intrisa di alcuni punti oscuri e poco chiari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento