Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Monteroni di Lecce

Tentò il "colpo" in un forno, condannato a tre anni

Riccardo Bruno Giordano, 23enne di Monteroni, è stato condannato a tre anni di reclusione per una tentata rapina chi si verificò il 5 dicembre 2007 all'interno di un forno del paese

Avrebbe tentato di rapinare un forno di Monteroni, ma il colpo sfumò e fu costretto a fuggire a gambe levate. Per quell'atto predatorio solo tentato, Riccardo Bruno Giordano, 23enne di Monteroni, è stato condannato a tre anni di reclusione dai giudici della prima sezione penale, (presidente Silvio Piccino) e al pagamento di una multa di 300 euro. Il collegio giudicante ha anche disposto l'immediata scarcerazione di Giordano, motivando il provvedimento con l'insussistenza delle esigenze cautelari.

Il 5 dicembre del 2007 il 22enne tentò di rapinare un fornaio del suo paese, senza però riuscire nell'opera. I carabinieri, raccolti gli elementi, dopo una rapida investigazione, risalirono a lui, ritenendolo responsabile del reato e denunciandolo.

La Procura di Lecce, in seguito, ed esattamente il 18 febbraio scorso, emise nei suoi confronti un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. Ma in seguito, non avendo osservato gli obblighi previsti dalla detenzione fra le pareti domestiche, aveva ricevuto un secondo deferimento. Giordano era difeso dall'avvocato Stefano Prontera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentò il "colpo" in un forno, condannato a tre anni

LeccePrima è in caricamento