Tentò tre furti in una sola mattinata, 19enne romeno patteggia la condanna

Fu protagonista di un piccolo record, quello di aver tentato, a fine gennaio scorso, ben tre furti. Per quella giornata ad alto tasso criminale oggi Marius Duda, un 19enne di nazionalità romena, ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando una condanna a 2 anni e quattro mesi. La sentenza è stata emessa dal gip Giovanni Gallo

LECCE – Fu protagonista di un piccolo record, quello di aver tentato, a fine gennaio scorso, ben tre furti. Per quella giornata ad alto tasso criminale oggi Marius Duda, un 19enne di nazionalità romena, ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando una condanna a 2 anni e quattro mesi. La sentenza è stata emessa dal gip Giovanni Gallo.

La sua presenza fu segnalata per un tentativo di furto in una palazzina della zona, in via Bagnara Casale. Secondo le descrizioni fornite dai testimoni, ad agire era stato un ragazzo con delle cicatrici vistose sul volto, tatuaggi riconoscibili e uno smanicato di colore addosso. Di certo un abbigliamento tutt’altro che discreto. Nel giro di alcuni minuti, un giovane corrispondente all’identikit fu fermato nei pressi del centro sportivo “Icos”, dopo aver forzato anche una delle porte di ingresso di una scuola di via Taranto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Beccato in flagranza di reato, fu accompagnato presso gli uffici della questura, per accertamenti. Lì fu riconosciuto dalla proprietaria dell’appartamento in cui si era introdotto. Soltanto nelle prime ore del mattino, inoltre, il 19enne era stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di furto e danneggiamento. Sorpreso da alcune guardie giurate all’interno dei magazzini della ditta “Cog srl”, in via Irlanda, specializzata nella vendita di radiatori. All'arrivo dei poliziotti del quarto turno e dei vigilanti, intorno alle 5, il vetro di una finestra era stato mandato in frantumi e, lì accanto, il responsabile aveva anche piazzato una pedana per accedere con più facilità all'edificio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento