Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Tenuta irregolare dei registri, sanzioni per quattro attività di "compro oro"

I controlli sono stati effettuati in diverse attività specializzate che sorgono nel capoluogo. Le verifiche antiriciclaggio e ricettazione sono costanti, anche perché le licenze sono in aumento. Solo quest'anno, concesse trentatré

 

LECCE – Nel corso della settimana, agenti della questura, con il supporto del reparto prevenzione crimine, hanno svolto sopralluoghi presso diverse attività di “compro oro” nella città di Lecce. In quattro circostanze sono state elevate sanzioni amministrative a causa della tenuta irregolare dei registri, e sarà avviato un procedimento per abuso del titolo autorizzatorio.

Questo tipo di attività di commercio all’ingrosso di oggetti preziosi usati è subordinata al rilascio di una licenza del questore. Nei primi otto mesi dell’anno, la divisione di polizia amministrativa e sociale della questura ha rilasciato trentatré licenze in tutta la provincia, a fronte delle venti nel 2011, delle sei nel 2010 e delle quindici nel corso del 2009. I dati evidenziano una crescita esponenziale di queste attività, lasciando intendere come la vendita di oggetti preziosi sia uno degli strumenti  cui le famiglie fanno sempre più spesso ricorso per sopperire a fabbisogni economici.

Le attività di questo genere sono controllate costantemente dalle varie forze dell’ordine, considerato che il settore può attirare gli interessi illeciti di soggetti o gruppi criminali nell’ambito del riciclaggio e della ricettazione.

I controlli mirano a verificare che non vi siano abusi anche da parte dei titolari o dei loro rappresentanti, e soprattutto che vengano rispettate le numerose prescrizioni contenute nella licenza, quale l’obbligo per gli esercenti di riportare in un apposito registro i dati identificativi degli utenti, che devono essere maggiorenni, di riportarvi anche la descrizione dettagliata della merce e di custodire i preziosi usati per almeno dieci giorni dall’acquisto, senza alterarli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenuta irregolare dei registri, sanzioni per quattro attività di "compro oro"

LeccePrima è in caricamento