Cronaca Botrugno

Terza serata con "Calici di carta": ospite l'attore Per

Prosegue a Botrugno la rassegna culturale sulle migrazioni, organizzata dall'associazione Il Baco: ospite l'attore teatrale Mario Perrotta. Prevista la presentazione del libro di Alessio Stefanelli

BOTRUGNO - Continua a Botrugno il percorso letterario "Calici di Carta" con in programma "Le storie di Ulisse ed Enea diari di esploratori e migranti": per il terzo appuntamento della rassegna culturale, si discuterà sul tema "Quando gli immigrati eravamo noi", con suggestioni a partire dal libro XII dell'Odissea (le Sirene, Scilla e Cariddi).

Ospiti della serata saranno Mario Perrotta, la scuola "Tarantarte" di Maristella Martella e Alessio Stefanelli. L'iniziativa promossa dall'Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia in collaborazione con l'associazione locale "I Presidi del Libro", e con i patrocini di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Botrugno, Università del Salento, Fondazione Città del Libro, Istituto Comprensivo di Botrugno, Associazione Agimi, saluta l'anno col "botto".

Nella terza serata della rassegna dell'Associazione "Il Baco", presenzierà Mario Perrotta, attore teatrale di origini salentine e lanciato alla ribalta nazionale da "emigranti esprèss", trasmissione radiofonica della Rai da cui è tratto l'omonimo libro. La partecipazione dell'attore teatrale segna un momento alto per l'intera manifestazione, portando a Botrugno la straordinaria capacità comunicativa di Perrotta e facendola incrociare le storie di migranti raccolte in Calici di Carta.

Le pagine raccontate con ironia ed amarezza da Perrotta comprendono i drammi, le speranze e le disillusioni di tanti italiani che non molto tempo fa iniziavano dal binario 1 della stazione di Lecce una rincorsa verso "una vita migliore" in Svizzera e Belgio; una rincorsa dai tratti sempre più simili a quella di tante persone che ancor oggi lasciano la propria terra in cerca di "una vita migliore".

La rassegna culturale, dopo il successo dei primi due appuntamenti che a Botrugno hanno proposto autori ed artisti come Mihai Butcovan, Nabil Salameh, Pierluigi Mele, Ippolito Chiarello, continua l'approfondimento sul tema dei migranti ed esploratori di cittadinanze partendo dalle suggestioni del libro XII dell'Odissea per approdare all'incontro con il noto attore del Teatro dell'Argine di Bologna.

La serata verrà aperta da Furie e Fauni, lavoro tratto da "Taràn Danze", spettacolo della Compagnia Tarantarte con la direzione artistica di Maristella Martella e la partecipazione delle danzatrici Silvia e Laura De Ronzo e Corrado Martella. Ad accompagnarli le letture di Daniela Tamborino, con alcuni tra i momenti letterari più intensi e coinvolgenti del libro XII dell'Odissea declamati in italiano, greco antico e dialetto salentino.

Subito dopo il redattore de Il Gallo, Giuseppe Cerfeda, introdurrà il momento letterario della serata, con l'incontro con Alessio Stefanelli, autore de "Gli attimi di Vignanera", e successivamente con Mario Perrotta. L'appuntamento (che potrà essere seguito in diretta stream su www.vitrugna.net e su www.associazioneilbaco.it) inizierà alle 19, nella cornice del Palazzo Marchesale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terza serata con "Calici di carta": ospite l'attore Per

LeccePrima è in caricamento