Cronaca

Tormenta la moglie che lo ha lasciato per nove mesi: in manette 54enne

Un uomo è finito ai domiciliari dopo le ripetute segnalazioni da parte della vittima: l’ex coniuge. E’ il secondo arresto in 24 ore

Gli uffici dellla questura

LECCE – E’ il secondo arresto per stalking in 24 ore. Dopo il 32enne fermato nelle scorse ore, per aver molestato il suo ex compagno, è finito in manette anche un 54enne. Gli agenti della squadra mobile di Lecce, dopo una serie di indagini, lo hanno infatti fermato per il reato di atti persecutori nei confronti della ex compagna. L’uomo, già destinatario di un avviso orale da parte del questore leccese nel mese di maggio, avrebbe tormentato la donna per un lungo periodo, fino alla misura dei domiciliari disposta dal giudice.

Tutto si è svolto per almeno nove mesi da quando, cioè, la vittima aveva deciso di troncare la relazione con il marito, a causa del suo carattere irascibile e violento. Non accettando la fine della storia, però, l’uomo ha iniziato a molestare la donna appostandosi nei pressi della sua abitazione. Ma non è tutto. In questo periodo infatti, lo stalker ha anche adottato degli atteggiamenti pericolosi non soltanto per la sua ex, ma anche per i passanti: in più di una occasione, infatti, è passato con l’auto a velocità elevata per strada, rischiando di investire pedoni.

Non sono inoltre mancate minacce di morte o quelle di suicidio. Diverse le denunce che la malcapitata ha sporto alla polizia nelle settimane precedenti, segnalando anche il tentativo, da parte del suo ex coniuge, di introdursi nell’abitazione, cercando di sfondarne la porta di ingresso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tormenta la moglie che lo ha lasciato per nove mesi: in manette 54enne

LeccePrima è in caricamento