Cronaca

Torna ad Uggiano la "Gran festa del pane e dell'olio"

Fra le novità la presenza dei quattro Comuni "gemellati" con la comunità di Uggiano La Chiesa. Ospite Osnart Shperling, rappresentante della cooperativa di donne israeliane "Sindyanna of Galilee"

UGGIANO LA CHIESA - L'amministrazione comunale di Uggiano La Chiesa, in collaborazione con le associazioni nazionali "Città dell'olio" e "Città del pane", AptLecce e Aprol Lecce, organizza sabato 3 e domenica 4 settembre la "Gran festa del pane e dell'olio 2011", col patrocinio della Provincia di Lecce e della Regione Puglia. Una manifestazione che rientra nella programmazione estiva del Comune guidato dal sindaco Salvatore Piconese, il quale è anche vice coordinatore regionale e responsabile delle province di Lecce, Brindisi e Taranto per l'associazione "Città dell'olio".

L'evento intende valorizzare e promuove il sistema agroalimentare locale, in particolare la panificazione e la produzione olearia di Uggiano e della frazione di Casamassella, che rappresenta ancora oggi una risorsa fondamentale per l'intera economia cittadina. Quest'anno parteciperanno i quattro Comuni "gemellati" con la comunità di Uggiano La Chiesa: Cerchiara di Calabria (Cosenza), Fossacesia (Chieti), Ostra Vetere (Ancona) e Lugo di Vicenza (Vicenza). In più, saranno ospiti con una propria delegazione e un proprio stand espositivo: la Provincia di Foggia e i comuni di Andria, Bitritto, Canosa di Puglia, Giovinazzo, Ruvo di Puglia, Trinitapoli, Mattinata, Martano, Otranto e Presicce.

Fra gli ospiti, Osnart Shperling, rappresentante della cooperativa di donne israeliane "Sindyanna of Galilee" aderente al progetto "Olivo, pace e sviluppo nel Mediterraneo -Percorsi di economia solidale tra Puglia, Palestina e Israele". Inoltre, il programma prevede: sabato 3 settembre, alle 10, la riunione del coordinamento regionale delle "Città dell'Olio" presso la sala del Palazzo Marchesale di Casamassella; alle 11, la prova dimostrativa di assaggio olio a cura dell'Aprol Lecce presso i giardini del Palazzo Marchesale di Casamassella; alle 18 il Convegno "Ulìa usciàna e dintorni: tra gusto e salute" presso la sala del Palazzo Marchesale di Casamassella con Dario Stefano, assessore regionale alle Politiche agroalimentari, Francesco Pacella, assessore provinciale al Marketing e al turismo, Francesco Guido, presidente Aprol Lecce e Perla Ferrari, specialista in medicina.

Infine alle 20.30 partirà il corteo nel centro storico con i sindaci e i gonfaloni dei Comuni partecipanti alla "Gran festa del pane e dell'olio", accompagnati dalla vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone. Successivamente ci sarà la presentazione ufficiale delle foto delle Fogge (antichi granai del '600) rinvenute durante i lavori di ripavimentazione di Piazza Umberto I, seguirà poi l'apertura degli stand degustativi e il concerto di musica popolare degli Araneè. Nella serata di domenica 4 settembre si concluderà la manifestazione col concerto dei Controtempo.


"La Gran festa del pane e dell'olio - dichiara il sindaco Piconese - è un'occasione importante per il settore agroalimentare locale e per due giorni la nostra città sarà simbolicamente il "capoluogo" del pane, dell'olio e della pace, poiché accanto a questi due prodotti, che esprimono l'identità del Mediterraneo, abbiamo inserito un percorso di scambio culturale e di solidarietà con alcuni comuni d'Italia e con i popoli del Mediterraneo, in particolare con la Palestina. Ciò - conclude - ha dato vita ad un nuovo rapporto politico-istituzionale che muove i suoi passi sulla via della fratellanza e dell'amicizia fra le diverse realtà locali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna ad Uggiano la "Gran festa del pane e dell'olio"

LeccePrima è in caricamento