rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Racale

Torna in casa e aggredisce la madre per estorcere denaro: in manette figlio violento

I carabinieri della stazione di Racale hanno bloccato e arrestato l’uomo già colpito dal provvedimento di allontanamento dalla casa familiare. Dopo aver minacciato e strattonato l’anziana madre le aveva sottratto la somma di 100 euro

RACALE - Era già allontanato, oltre un paio di anni fa, dalla casa familiare perché si era reso responsabile di minacce e di violenze ai danni dell’anziana madre con l’intento di estorcerle del denaro. Non pago degli ammonimenti ricevuti questa mattina si è ripresentato nella casa della donna e dopo averla minacciata e strattonata violentemente si è impossessato della somma di 100 euro in contanti.

Il tutto prima di essere bloccato dai carabinieri della stazione locale che ricevuta l’ennesima segnalazione sono giunti prontamente sul posto. La donna infatti, ripiombata nell’incubo delle violenze perpetrate dal figlio è riuscita a chiedere aiuto. I militari, una volta giunti sul posto, hanno bloccato e arrestato in flagranza di reato l’uomo, accusato di estorsione continuata ed aggravata.

Espletate le formalità di rito e su disposizione dell’autorità giudiziaria il responsabile è stato condotto presso il carcere di Borgo San Nicola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna in casa e aggredisce la madre per estorcere denaro: in manette figlio violento

LeccePrima è in caricamento