Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via Trepuzzi

Tornano alla carica i ladri di aree di servizio, ma stavolta il colpo sfuma

Solo un paio di notti addietro i ladri sono riusciti a rubare soldi contenuti in una slot all'Ip di Surbo, in via Lecce. Ora ci hanno provato alla TotalErg di Novoli, in via Trepuzzi, ma sono fuggiti davanti ai vigilanti dopo aver rotto il lucchetto e tentato di manomettere l'allarme

Foto di repertorio.

NOVOLI – Erano esattamente le 5,14 del mattino quando è scattato l’allarme collegato alla vigilanza privata della De Iaco Security. La centrale operativa ha subito inviato sul posto la guardia giurata in quel momento più vicina alla zona della segnalazione, nel corso dei pattugliamenti di routine. Nel giro di una manciata di minuti era già sul posto.

Morale: i ladri erano scappati senza essere riusciti a mettere a segno il colpo, ma provocando comunque diversi danni. Tutto s’è consumato alla periferia di Novoli, lungo la strada per Trepuzzi. Alcuni malviventi (sconosciuti al momento numero di persone e modello di veicolo usato) hanno puntato l’area di servizio TotalErg, sperando di entrare all’interno del locale che ospita il bar.  

I malviventi avevano già sradicato con qualche attrezzo un grosso lucchetto a chiusura della saracinesca e cercato anche di tagliare l’inseritore dell’allarme. Questo è quanto il vigilante ha verificato nel corso del sopralluogo. E’ probabile che un “palo” li abbia avvisati per tempo dell’arrivo dell’auto di pattuglia e questo spiegherebbe la rapidità con cui sono riusciti ad allontanarsi senza farsi notare. Della vicenda sono poi stati informati i carabinieri della compagnia di Campi Salentina per le indagini.        

La vicenda è di un certo interesse perché sembra dimostrare il ritorno alla carica, nel nord Salento, di bande specializzate proprio nei furti all’interno delle aree di servizio di carburanti. Solo un paio di notti addietro, ad esempio, alcuni furfanti sono riusciti a rubare i soldi di una slot machine all’interno dell’Ip di Surbo, sulla via per Lecce. Potrebbe quindi trattarsi degli stessi incursori.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano alla carica i ladri di aree di servizio, ma stavolta il colpo sfuma

LeccePrima è in caricamento