Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

TORNANO I SIGILLI A PALAZZO VERNAZZA

Era stato dissequestrato in aprile perché, secondo il Riesame, i lavori non avrebbero violato la costruzione e perchè consentivano l'abbattimento delle barriere architettoniche

Sequestrato nuovamente Palazzo Vernazza. Il giudice per le indagini preliminari Maurizio Saso ha accolto la richiesta del pubblico ministero Marco D'Agostino, il quale ha ravvisato altre violazioni nella ristrutturazione del palazzo sito nel centro di Lecce.

L'edificio di piazzetta Pellegrino era stato già sottoposto a sigilli quando gli uomini della polizia municipale scoprirono anomalie dei lavori, ma il tribunale del
Riesame il 10 aprile dimostrò che i lavori di consolidamento statico, di restauri e di recupero fuinzionale non aumentavano l'altezza dello stabile, quindi non avrebbero causato modifiche alla sagoma esterna e alla volumetria del palazzo. E che l'edificanda scala e il vano ascensore sono necessari per abbattere le barriere architettoniche. I lavori sono realizzati dalla ditta "Capriello Vincenzo" per conto della Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TORNANO I SIGILLI A PALAZZO VERNAZZA

LeccePrima è in caricamento