menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manomettono il Gps dell'auto noleggiata da un carabiniere e parte il rogo

È successo nel tardo pomeriggio a Torre Chianca. Le fiamme hanno interessato il cruscotto di una Mondeo. Rotto lo sportello sinistro

LECCE – All’origine di tutto dovrebbe essere stato un cortocircuito. Sì, ma questa volta non casuale. Piuttosto, frutto della manomissione da parte di ignoti, nel tentativo di smontare il navigatore Gps installato. Il motivo, è facile intuirlo: in questo modo, avrebbero potuto portare via l’autovettura, impedendo il tracciamento satellitare che avrebbe rischiato di inchiodarli, come accaduto in diversi casi a ladri di autovetture. Anche se è stata l'opera di inesperti, che, a quanto sembra, hanno anche tirato pietre per rompere il vetro.

Il fatto è successo nel tardo pomeriggio a Torre Chianca, marina di Lecce, in via Marebello, praticamente il lungomare, dove sorgono i vari stabilimenti balneari. Sul posto, per spegnere il rogo, sono intervenuti i vigili del fuoco con una squadra inviata da Lecce. E, su sollecitazione loro, anche una volante di polizia e la scientifica per ulteriori accertamenti.

21b1259e-41f6-49a7-80af-75b1d602629f-2L’auto dove hanno attecchito le fiamme è una Ford Mondeo Ibrid. Fiamme che, per la verità, non sono state alte. Hanno colpito il cruscotto, che è la parte rimasta principalmente danneggiata. Non si sono estese dunque, ma hanno provocato normale apprensione.

Anche perché la Mondeo risulta presa a noleggio da un carabiniere leccese, 43enne, che presta servizio a Torino e che è rientrato nel Salento per il periodo natalizio. A Torre Chianca, era arrivato con alcuni amici per trascorrere qualche momento di spensieratezza. Si è ritrovato, invece, in una situazione demoralizzante.

Che vi sia stato un tentativo di manomissione andato male, sembra piuttosto evidente. Sportello e cristallo sul lato sinistro, infatti, sono stati danneggiati. Qualcuno è entrato, ma ha fatto un mezzo disastro. Se tutto confermato come da supposizioni, non un incendio doloso, ma nemmeno accidentale. Piuttosto, colposo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento