Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Tradito durante un controllo dall'odore di marijuana di cui era intrisa l'auto

Nei guai un 30enne di Gallipoli, fermato per un controllo ordinario in strada. Scovata sostanza in un borsello e a casa

GALLIPOLI – Fermato per un normale controllo in strada, è stato tradito dal forte odore di marijuana di cui era intriso l’abitacolo dell’autovettura. E a quel punto, inevitabilmente il controllo è stato approfondito, con tanto di perquisizione. Un 30enne di Gallipoli è stato alla fine denunciato a piede libero per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi, quando gli agenti del Commissariato jonico, durante alcuni servizi in città, hanno fermato un veicolo. Aperto il finestrino per la consegna dei documenti, le narici sono state subito “pizzicate” dall’inconfondibile e pungente effluvio dell’erba. E così, hanno deciso di passare a un esame approfondito dell’autovettura. La marijuana era in un borsello. Ce n’era per circa 12 grammi.

Come da rito, dopo questo primo ritrovamento, i poliziotti hanno deciso di estendere l’ispezione anche in casa dell’uomo. E qui, sulla scrivania della sua stanza da letto, hanno scovato altra marijuana, suddivisa in due buste di cellophane. Tutta la sostanza, per un peso totale di quasi 40 grammi, è stata sequestrata e per il 30ene è scattata una denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradito durante un controllo dall'odore di marijuana di cui era intrisa l'auto

LeccePrima è in caricamento