Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

tragedia a torre suda: rinvenuto cadavere in mare

A perdere la vita, nella tarda mattinata, Mario Caputo, 56enne di Taviano. I soccorsi allertati dai bagnanti. Sul posto polizia, 118 e guardia costiera. Un malore o un annegamento fra le cause

mare

Tragedia nelle acque di Torre Suda, marina di Racale, località balneare sulla costa jonica, a poche decine di chilometri da Gallipoli. Un corpo che appariva senza vita è stato avvistato intorno alle 12 da alcuni bagnanti. Era riverso con la testa in mare, la sola schiena affiorante dalle acque. Immediatamente sono partite le chiamate di soccorso e sul posto si sono recati gli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli ed i medici del 118; la capitaneria di porto ha a sua volta inviato sul posto una motovedetta della guardia costiera per il recupero della persona, che è risultato anche piuttosto affannoso sia a causa degli scogli, sia del mare mosso.


E chi ha operato fra mare e terra s'è purtroppo subito reso conto che per l'uomo non c'era ormai più nulla da fare. Risultava infatti ormai morto, probabilmente da molto tempo prima, rispetto all'avvistamento dei bagnanti. Per diverso tempo non è stato possibile risalire all'identità della vittima, e solo nel primo pomeriggio s'è saputo che si trattava di Mario Caputo, 56enne di Taviano. S'ignorano al momento le cause del decesso: potrebbe essere stato un annegamento o, più probabilmente, un malore improvviso che l'uomo potrebbe aver avvertito mentre si trovava in acqua. Sarà l'autopsia a stabilire le cause di questa ennesima tragedia del mare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

tragedia a torre suda: rinvenuto cadavere in mare

LeccePrima è in caricamento