Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Via Miceli

Tragedia in periferia, giovane donna si getta dal terzo piano del palazzo

Il fatto è avvenuto in via Miceli, una traversa di via Vernole, all'uscita del capoluogo. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna, di 31 anni. Sul posto è intervenuta una volante

LECCE – Tragedia, questa sera, alla periferia di Lecce, dove una giovane donna s’è tolta la vita lanciandosi dal terrazzo di casa di un'amica. Qui si era recata in compagnia di una seconda amica, senza aver peraltro trovato la persona che erano andate ad incontrare. Inutili, per lei, tutti i soccorsi. Fatale s’è rivelato il volo dal terzo piano della palazzina.

Il fatto è avvenuto intorno alle 19,30 in via Miceli, una traversa di via Vernole, strada in cui sorgono diverse villette a schiera di recente edificazione e altri palazzi e che si raggiunge esclusivamente dalla provinciale, non avendo altri sbocchi. E’ qui, in una zona seminascosta, all’uscita della città, che la donna, 31enne, single, s’è gettata nel vuoto.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, a bordo di un’ambulanza, i quali non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della donna, e gli agenti di una volante di polizia, per avviare le indagini e accertarsi che l’episodio non fosse da ascrivere ad altri eventi, ad esempio un incidente domestico. Il pm di turno è Francesca Miglietta.

Dalle prime ipotesi, sembra che a spingerle la donna verso l’insano gesto sia stata una crisi depressiva della quale soffriva da qualche tempo. Non ha lasciato biglietti, nè spiegazione alcuna, il gesto è stato improvviso, senza appunto un'apparente ben precisa motivazione. La salma al momento si trova al Fazzi,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in periferia, giovane donna si getta dal terzo piano del palazzo

LeccePrima è in caricamento