Tragedia nel mondo dell'atletica salentina, podista muore dopo un malore

Antonio Orsini, volto noto della Podistica Parabita, si è accasciato al suolo al termine di un allenamento come tanti

LECCE – Doveva essere un pomeriggio di allenamento come tanti altri. Una sgambata di 14 chilometri da condividere con gli amici di sempre, tra chiacchiere e battute. Un destino tragico e crudele attendeva però Antonio Orsini, 61 anni, storico componente dell’Asd Podistica Parabita. La corsa è sempre stata la sua grande passione, che lo ha accompagnato sino a una morte prematura e difficile da accettare. Erano passate da poco le 18.30 di sabato pomeriggio, il gruppo di podisti aveva percorso il solito giro con partenza da Parabita fino ad Alezio e ritorno.

A fine allenamento la tragedia: Antonio ha accusato un malore improvviso, pochi istanti e si è accasciato al suolo. Sono stati i compagni di allenamento a soccorrerlo e chiamare i soccorsi. Sul posto, pochi minuti dopo, è giunta un’ambulanza del 118. Inutili, però, i tentativi di rianimare il 61enne, per lui non c’era più nulla da fare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Antonio, podista con oltre vent’anni di esperienza, era molto conosciuto e apprezzato nel mondo dell’atletica salentina, impegnato in maniera attiva nella sua società, legata in maniera indissolubile alla storia della Maratona del Salento e alla mezza maratona di Parabita. La notizia della sua morte ha colto di sorpresa e riempito di tristezza tutto il mondo del podismo. Numerosi i messaggi di lutto e solidarietà giunti dai presidenti delle varie società podistiche. La scomparsa dell’atleta 61enne è stata ricordata anche in occasione della gara che in mattinata si è svolta a San Donato. La vittima, un informatore medico, era sposato e padre di due figlie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento