Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Scorrano

Tragedia sul posto di lavoro, salentino stritolato da un macchinario a Modena

Ennio Morciano, originario di Scorrano, 41 enne e residente in Emilia Romagna, stava lavorando nell’impianto di lavorazione della ghiaia di un’azienda a Marzaglia: era solo quando un macchinario l’avrebbe inghiottito. Sul caso sta indagando anche la scientifica

MARZAGLIA – Ancora una tragica fine sul luogo di lavoro. Ed è ancora una volta un salentino a perdere la vita, emigrato nel Nord Italia. L’uomo, originario di Scorrano, è deceduto nel pomeriggio del 26 febbraio mentre era di turno presso l’azienda Turchi Cesare, in via Cave Convoglio a Marzaglia, in provincia di Modena.

La dinamica che avrebbe portato alla sua morte è drammatica: Ennio Morciano era impegnato nella manutenzione di alcuni macchinari all’interno dell’impianto di lavorazione della ghiaia, quando un rullo dell’impianto avrebbe inghiottito il suo corpo, senza possibilità di scampo.

Secondo le prime ricostruzioni, la tragedia si sarebbe consumata dopo le ore 18: l’operaio era solo mentre lavorava alla base del rullo per la pulizia del pietrisco. Poi la fatalità ed il corpo ritrovato solo più tardi dai colleghi di azienda che lo stavano cercando e si sono imbattuti in una scena così drammatica da sconvolgerli.

Sul posto è intervenuta immediatamente la polizia, insieme all'ispettorato del lavoro ed ai colleghi della scientifica, per effettuare i rilievi e accertare l’esatta dinamica dell’incidente, che tuttora non è confermata. L’uomo, appena 41enne, ha lasciato così la moglie con cui risiedeva nel reggiano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul posto di lavoro, salentino stritolato da un macchinario a Modena

LeccePrima è in caricamento