Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Diso

Tragico frontale tra auto: muoiono quattro donne

Tremendo incidente stradale sulla provinciale tra Andrano a Depressa. Quattro le persone decedute sul colpo dopo un impatto frontale con un altro mezzo. A nulla sono valsi i soccorsi. Due i feriti

La Fiat 500 prima dell'intervento dei vigili del fuoco

Tremendo scontro frontale, intorno alle 10.30 sulla Andrano-Depressa. Il bilancio è pesantissimo: quattro le vittime. A perdere la vita, tre sorelle, Amalia, Maria e Damiana Tronci, rispettivamente di 77, 71 e 80 anni ed una cognata della tre, Michela Nuzzo, di 62, tutte residenti a Marittima, frazione di Diso. Tornavano in paese dopo aver trascorso il primo scorcio della mattinata a Tricase per fare compere al mercato. La tragedia si è consumata lungo un rettilineo, stretto, a poche centinaia di metri dal centro abitato di Depressa. Secondo una prima sommaria ricostruzione effettuata dai carabinieri di Tricase, una Opel Zafira, con a bordo una donna originaria di Copertino e il figlioletto di tre anni, avrebbe invaso la corsia opposta, schiantandosi contro la Fiat 500, alla cui guida sedeva la cognata di una delle tre sorelle. L'impatto, frontale, è stato violentissimo. L'utilitaria si è accartocciata su se stessa.


Le due autovetture si sono ridotte in un groviglio di lamiere e le condizioni maggiormente preoccupanti sono apparse da subito, quelle delle quattro donne. I soccorsi sono stati immediati, ma le passeggere della Fiat 500 erano già morte quando i sanitari sono arrivati sul luogo della tragedia. Fortunatamente lievi ferite per la mamma e il figlioletto, usciti miracolosamente solo con qualche escoriazione dall'abitacolo della Opel Zafira. Per precauzione sono stati trasportati all'ospedale "Panico" di Tricase. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Tricase che hanno provveduto a recuperare i corpi delle donne e la polizia municipale di Andrano. Le donne erano molto conosciute in paese. Sulla conducente della Zafira, si stanno compiendo esami in ospedale per accerate se la vettura sia sbandata per problemi meccanici o se la donna non avesse ingerito sostanze che possano averne attenuato la lucidità mentale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico frontale tra auto: muoiono quattro donne

LeccePrima è in caricamento