Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Trani: caos dei tifosi in stazione, danni sui treni e ritardi in tutta la Puglia

E' stato anche preso a sassate il Milano-Lecce che nel pomeriggio era fermo all'ingresso della stazione della città della Bat. I disordini scoppiati quando un gruppo di sostenitori ha tentato di partire senza biglietto a Molfetta. Il gruppo Ferrovie pronto a sporgere denuncia

TRANI - Personale delle Ferrovie dello Stato aggredito, binari occupati e ritardi da 40 a 200 minuti per tredici treni, praticamente quasi l’intera rete ferroviaria pugliese in tilt dalle 14 alle 15 e, poi, dalle 16 alle 18, per via di tafferugli scoppiati nella stazione ferroviaria di Trani, dove una sessantina di sostenitori della locale squadra, la Vigor, hanno inscenato una protesta sfociata in violenze quando è stato chiaro che non avrebbero più raggiunto Molfetta per assistere all’incontro con la Libertas, valevole per il campionato di Eccellenza.

Un derby molto atteso, tanto più che gli ospiti difendevano la prima posizione in classifica, che hanno poi mantenuto vincendo in trasferta per 2-1. Stando alle ricostruzioni svolte dalla questura, prima diversi fra i tifosi avrebbero tentato di salire a bordo e partire senza pagare il biglietto ferroviario; questo, però, alla fine sarebbe stato fatto e tuttavia, per motivi di sicurezza, secondo quanto riportano alcune agenzie, ai sostenitori sarebbe stato negato l’accesso sul convoglio.

Nel trambusto che s’è venuto a creare, sono anche stati lanciati sassi contro il Frecciabianca 9803 (il convoglio che collega Milano a Lecce) che in quei frangenti si trovava fermo all’ingresso della stazione. Nessun ferito, fortunatamente, ma ovviamente anche i passeggeri in viaggio verso il Salento – come tanti altri - hanno fatto le spese del pomeriggio di caos.

Secondo le ricostruzioni svolte dal gruppo Ferrovie, diffuse in una nota, "il comportamento incivile e aggressivo di un gruppo di sostenitori della squadra di calcio di Trani, diretti a Molfetta ha fortemente rallentato e bloccato per tre ore nel pomeriggio la circolazione ferroviaria nella stazione di Trani, sulla linea Bari-Foggia”.

“Un folto gruppo di tifosi, inizialmente una sessantina di persone, dalle 14 alle 18 ha imperversato nella stazione di Trani, tanto che è stato necessario, per motivi di sicurezza, bloccare il traffico in arrivo e partenza”.

"I tifosi, giunti in stazione privi di biglietto – prosegue il comunicato - hanno in un primo momento evaso i controlli del personale del Gruppo Fs italiane presente. Poi hanno occupato i binari aggredendo due operatori di Protezione aziendale, intenti a controllare la regolarità dei titoli di viaggio e a coordinare le operazioni con le forze dell'ordine, e il personale di bordo (macchinista e capotreno) del Regionale 8348”.

Tutto questo avrà ovviamente uno strascico giudiziario, perché Ferrovie dello Stato è pronta a sporgere formale denuncia nelle prossime ore per i danni arrecati e i disagi a catena patiti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trani: caos dei tifosi in stazione, danni sui treni e ritardi in tutta la Puglia

LeccePrima è in caricamento