Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Piazza Dante Alighieri

Trasforma casa in "negozio" di fuochi vietati. Trovati anche candelotti

Denunciato a Collepasso un 75enne che nella zona di piazza Dante aveva allestito una vera e propria rivendita. Un centinaio di chili fra giochi di categoria IV e V e altro materiale posti sotto sequestro. Il grosso era stato immagazzinato in cantina ed etichettato con il prezzo di vendita

COLLEPASSO – Arriva Natale, si avvicina anche Capodanno e i botti stanno per esplodere. I carabinieri provano a evitare la consueta strage di occhi accecati e falangi saltate per aria e partono al contrattacco con controlli a tappeto. Arrivano così anche i sequestri, come successo ieri sera a Collepasso, dove i militari della stazione locale hanno raccolto alcune segnalazioni di cittadini. Si parlava di uno strano viavai da un’abitazione nei pressi di piazza Dante.

Di solito, certe situazioni si verificano quando una casa viene trasformata in una piccola centrale dello spaccio di droga. Nel frangente, però, se l’osservazione ha confermato l’andirivieni, ha anche permesso di scoprire che di stupefacenti non c’era nemmeno un grammo, ma in compenso si poteva rimediare materiale pirotecnico in quantità.

C.I., 75enne, aveva ricreato negli ambienti domestici un vero e proprio negozio. Quando i carabinieri si sono affacciati all’ingresso, hanno subito visto i primi fuochi. Ce n’erano 5 chili, esposti per essere probabilmente venduti. Tramite una scaletta di ferro, i militari sono poi entrati in una cantina, dov’era stato allestito il magazzino. Su tre scaffali erano stati riposti 40 chilogrammi di materiale pirotecnico di categoria “IV”, 25 di categoria “V” e venti candelotti confezionati in modo artigianale.

Il materiale era anche stato suddiviso per modello, marca e tipologia, e riposto all’interno di cesti e scatole contenenti anche una targhetta con l’indicazione del prezzo di vendita. Proprio come in un vero negozio, pronto però anche a saltare per aria in caso d’incidente. La merce, per 3mila euro circa, è stata sequestrata. Il proprietario dell’abitazione, privo di autorizzazione di pubblica sicurezza, denunciato per commercio abusivo e omessa denuncia di materiale esplodente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasforma casa in "negozio" di fuochi vietati. Trovati anche candelotti

LeccePrima è in caricamento