Cronaca Tricase

Trasportarono 225 chili di droga, 5 anni per i corrieri

Sbarcarono sulle coste salentine con un carico di droga del valore di 400mila euro. Appena scesi dal gommone, una soffiata diede il via all'operazione con la quale i carabinieri bloccarono i corrieri

tribunale_lecce-42

5 anni di reclusione per i presunti corrieri della droga che dall'Albania nella mattinata del 14 aprile scorso, giorno delle elezioni politiche nazionali, avevano raggiunto le coste sud salentine portandosi dietro un carico di 250 chilogrammi di stupefacenti, tra marijuana ed hashish. Oggi, tre dei quattro giovani albanesi hanno pagato il conto con la giustizia, patteggiando la pena a cinque anni di carcere per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e nei loro confronti, espiata la pena, scatterà il decreto di espulsione.

La segnalazione sullo sbarco avvenne grazie ad una soffiata confluita nel seggio di Tricase, mettendo in moto un'operazione condotta dai militari della Compagnia sud salentina, coadiuvati dagli uomini delle stazioni di Specchia, Alessano, Corsano e Gagliano del Capo. . Gli inquirenti si posizionarono sul costone che sovrasta lo specchio d'acqua di Marina Serra e con una manovra a tenaglia circondarono i corrieri albanesi, bloccati in una pineta dopo aver tentato la fuga.


Altra condanna sempre collegata a reati in materia di stupefacente è stata inflitta dal gip Vincenzo Scardia ai danni di un pusher salentino. Cosimo Pizzi, 24enne di Ugento, dovrà rimanere in una cella di Borgo San Nicola per 2 anni e 8 mesi. Il pubblico ministero Antonio De Donno aveva invocato una condanna di cinque anni. Il giovane venne arrestato lo scorso 28 marzo dai finanzieri di Tricase. I baschi verdi trovarono nella fiat Bravo del pusher 8 grammi di cocaina già suddivisa in 38 dosi e sequestrarono 230 euro ed un cellulare. Pizzi è difeso dall'avvocato Paola Scarcia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasportarono 225 chili di droga, 5 anni per i corrieri

LeccePrima è in caricamento