Trasportava i giornali, muore carbonizzato sulla A14

Drammatico impatto, la scorsa notte, sul tratto autostradale fra Trani e Molfetta. Nello scontro tra un furgoncino ed un autoarticolato è deceduto un salentino 40enne. All'origine un tamponamento

DSCN3297-5
BARI - E' rimasto intrappolato nell'abitacolo e non ha potuto fare nulla per liberarsi. E' morto così, carbonizzato, avvolto dalle fiamme sprigionatesi a causa di un tremendo impatto con un Tir, Gianni Musardo, 40enne, nativo di Nardò, residente a Neviano. Il destino ha voluto che la notte scorsa, quello per distribuire i giornali, il suo lavoro, che svolgeva conducendo camioncino, fosse il suo ultimo viaggio lungo la Puglia. I soccorritori non hanno potuto fare davvero nulla, per lui. Al loro arrivo la tragedia si era ormai già consumata.

Il fatto è avvenuto sull'autostrada A14, che è rimasta chiusa per lungo tempo e che solo in mattinata ha ripreso ad accogliere il transito delle auto. L'incidente si è verificato esattamente nel tratto fra Trani e Molfetta, non lontano dall'area di servizio Dolmen di Bisceglie, al chilometro 648, in direzione sud. Sul posto due ambulanze del 118, un paio di squadre dei vigili del fuoco ed i mezzi della polizia stradale della sezione di Bari Sud.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il conducente del Tir è stato trasportato presso l'ospedale di Trani. I vigili del fuoco hanno invece dovuto lavorare a lungo per spegnere le fiamme e tirare fuori il corpo senza vita di Musardo. La dinamica è ancora in fase di studio, da parte degli agenti della polstrada. Secondo i primi accertamenti, sembrerebbe comunque che all'origine vi sia stato un tamponamento da parte di uno dei due mezzi ai danni dell'altro e che il furgoncino abbia improvvisamente preso fuoco. Il tratto di strada è stato riaperto questa mattina, con l'allestimento di una deviazione per ripristinare la pavimentazione stradale, che ha subito danni proprio per via del mezzo andato in fiamme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Positiva prima di un day service ambulatoriale: nuovo caso Covid-19 nel Salento

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

  • Attende una donna conosciuta online, si ritrova i rapinatori in casa: denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento