Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Strada Statale 613

Scorribanda tra i distributori della provincia. Riuscito solo un colpo su tre

Una banda di malviventi, nel cuore della notte, ha preso di mira le aree di servizio di Trepuzzi, Maglie e Parabita. In tutti gli episodi, i ladri sono stati messi in fuga dal sistema di allarme. Solo in uno sono riusciti ad arraffare confezioni di sigarette, per un valore di alcune centinaia di euro

La stazione Q8 di Trepuzzi, colpita nella notte

LECCE – Notte di furti tentati e riusciti, quella scorsa. Tre colpi sono stati pianificati ai danni di altrettanti distributori, rispettivamente a Trepuzzi, Maglie e Parabita. Nel primo episodio, i ladri sono entrati in azione intorno alle due, nel bar della stazione di servizio Q8, colpita più volte, sulla strada statale 613 che congiunge Lecce a Brindisi. Dopo aver forzato la porta di ingresso e, una volta all’interno, hanno fatto razzia di pacchetti di sigarette, custodite sugli espositori. Il tutto per un valore di alcune centinaia di euro. Scattato l’allarme, però, sono stati costretti a dileguarsi.

Sopraggiunte le pattuglie della De Iaco Security, e i carabinieri della stazione di Trepuzzi, sono stati rilevati i filmati dell’impianto di sorveglianza, che saranno visionati a breve. La scena si è ripetuta, inoltre, nella caffetteria dell’area di rifornimento Camer di Parabita, sulla via provinciale che conduce ad Alezio. I malviventi, in questo caso, avevano prelevato confezioni di “bionde” e svariati gratta e vinci.

Ma l’antifurto, collegato alla centrale operativa dell’istituto Securpol Security, ha messo in fuga la banda, costretta ad abbandonare la refurtiva, che era stata già riposta in un sacco di colore nero, di quelli tipicamente utilizzati per la raccolta dei rifiuti. Il bottino è stato abbandonato e dunque messo in salvo dai carabinieri della compagnia di Casarano, che lo hanno restituito alla proprietaria. Colpo fallito, infine, anche in un altro distributore, sempre Q8, alle tre della notte.

Si tratta di quello situato sulla via provinciale che da Maglie conduce verso Muro Leccese. I militari dell’Arma del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia magliese hanno notato due autovetture sospette, che nulla avevano a che vedere con il furto, avrebbero scoperto in un secondo momento, e si sono fermati per un controllo. Udendo i mezzi dei carabinieri, i balordi sono stati costretti a scappare, fortunatamente  a mani vuote.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scorribanda tra i distributori della provincia. Riuscito solo un colpo su tre

LeccePrima è in caricamento