Chiesa leccese in piazza Duomo: ordinazione per tre nuovi sacerdoti

La cerimonia religiosa, celebrata dall'arcivescovo Domenico D'Ambrosio, è prevista per sabato 29 ottobre alle 17. Due accoliti diventano diaconi

Da sinistra, don Francesco De Matteis, il vescovo, don Gianmarco Enrico e don Aldo Marzo.

LECCE – Sabato prossimo la diocesi di Lecce avrà tre nuovi sacerdoti e due diaconi. L’ordinazione,  prevista alle 17 in piazza Duomo, sarà celebrata dal'arcivescovo, Domenico D’Ambrosio.

Don Francesco De Matteis, 25 anni, della parrocchia Santa Maria del Popolo a Surbo, presterà servizio presso la parrocchia di Santissima Maria Assunta, a Monteroni di Lecce; don Gianmarco Errico, 25enne della parrocchia Maria Santissima Assunta di Trepuzzi andrà nelle due parrocchie di Lequile mentre don Aldo Marzo, 36 anni, dalla parrocchia Maria Regina a Squinzano si sposterà a Santa Rosa, a Lecce.

Gli accoliti che diventeranno diaconi sono invece Salvatore Corvino, 29 anni, della parrocchia Maria Santissima Assunta a Melendugno e Cosimo Marullo, 30 anni, della parrocchia Maria Santissima Assunta a Vernole.

“È una grande gioia per la nostra Chiesa ricevere la grazia di tre nuovi sacerdoti e due nuovi diaconi - ha sottolineato monsignor D’Ambrosio -. Alla fine dell’Anno Santo della misericordia che concluderemo nella Cattedrale il prossimo 6 novembre, il Signore consacra questi giovani che provengono dalle nostre comunità, come suoi ministri, come suoi sacerdoti e pastori in mezzo al popolo di Dio e come diaconi al servizio della Parola e della carità. Nel mio cuore i sentimenti di gioia ma anche i sensi della gratitudine per essere ancora una volta destinatario del dono della

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il loro ‘sì’ a Cristo e alla Chiesa - ha concluso D’Ambrosio - è il segno della presenza di Dio in mezzo a noi, un esempio per tanti nostri giovani che stentano a riconoscere il passaggio del Signore che invita a seguirlo, la profezia per una missione sempre più difficile ma sempre più appassionante”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento