Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Lite nella comunità, uomo ferito alla gola: fermato l'aggressore

E' successo a Trepuzzi a metà mattinata. Trasportato in codice rosso al "Vito Fazzi" un 40enne di Cellino San Marco, fermato dai carabinieri un 43enne di Ostuni

Auto dei carabinieri al "Fazzi" (repertorio).

BRINDISI – Un 40enne di Cellino San Marco, Matteo Rizzo, ferito alla gola con un coltello da cucina e condotto in codice rosso all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e un fermato. Matteo Lacorte, 43enne di Ostuni, è stato condotto in caserma dai carabinieri di Trepuzzi, dopo la ricostruzione del tragico episodio avvenuto a metà mattinata all’interno di Casa Connò, una struttura gestita da Airone Onlus, sulla via comunale per Squinzano, e che si occupa di recupero e reinserimento di persone con problemi di tossicodipendenze e acolismo.

lacorte1-2Tentato omicidio è il reato contestato all’ostunese, che è stato poi trasferito in carcere. Al momento non sono del tutto chiari i motivi della lite degenerata nel grave ferimento dell’altro uomo, anche se sembra che gli screzi fra i due durassero già da diversi giorni. Certo è che Rizzo è stato trasportato dai sanitari del 118 presso il pronto soccorso dell’ospedale salentino in condizioni molto gravi.

Qui vi è arrivato qualche minuto prima delle 11 e non si esclude che possa essere trasferito in seguito in qualche altra struttura. Al momento si trova in Rianimazione, in prognosi riservata, dopo essere stato operato. La sua vita è seriamente in pericolo.  

Il tutto è avvenuto in pochi secondi, come ricostruito dai carabinieri della Stazione di Trepuzzi. Lacorte, dopo l’ennesimo diverbio con Rizzo, avrebbe utilizzato il coltello da cucina che aveva in mano e con un solo fendente ha reciso la gola di Rizzo.

Sembra che questi sia entrato nella struttura in cerca di aiuto, prima di perdere i sensi. A chiamare 118 e carabinieri sono stati gli operatori della comunità. La responsabilità di Lacorte è risultata subito chiara, anche grazie alla ricostruzione fatta sentendo altre persone presenti presso la struttura, e al ritrovamento del coltello su indicazione dello stersso ostunese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite nella comunità, uomo ferito alla gola: fermato l'aggressore

LeccePrima è in caricamento