Cronaca

Lite in strada, colpisce il vicino con un tubo di ferro in testa: arrestato

A Tricase notte di follia nei pressi di un condominio. Nei guai è finito un 71enne. E' il secondo episodio simile nel giro di pochi giorni dopo il caso di Leverano

TRICASE – Non sempre è facile mantenere rapporti di buon vicinato e questa notte, a Tricase, gli attriti e le incomprensioni fra un 41enne e un 71enne sono sfociati in un’aggressione vera e propria. Ed è stato l’anziano a colpire il più giovane. Usando un tubo di ferro e provocandogli una ferita guaribile in trenta giorni.

La vicenda ricorda in qualche modo quanto avvenuto a Leverano solo pochi giorni or sono, dove un 46ennne ha ferito alla testa un 40enne, spedendolo in ospedale; la differenza risiede nel fatto che, questa volta, l’aggressore non se l’è “cavata” con una denuncia a piede libero. E’ stato arrestato, infatti, in flagranza di reato. E ora Antonio Calò, 71enne, risponde di lesioni personali. Si trova al momento ai domiciliari.

La notte insonne in un condominio di Tricase ha avuto inizio verso l’una, quando al 112 è arrivata una telefonata. Dall'altro capo del telefono, la voce del 41enne che, ferito, chiedeva l’intervento dei carabinieri, facendo anche il nome del contendente. Una pattuglia del Nucleo operativo radiomobile ha raggiunto immediatamente la zona della lite e ha trovato Calò ancora sul posto, non lontano dalla sua autovettura.

Tutto è successo in strada, infatti, e i militari hanno perquisito l’uomo e il veicolo. Dentro hanno trovato un tubo di ferro, compatibile con l’oggetto usato per ferire la vittima, ma anche una roncola di circa 20 centimetri. E mentre Calò è finito in caserma e poi agli arresti, l’altro uomo è stato condotto dal 118 presso l’ospedale “Cardinale Giovanni Panico”.

Qui i medici l’hanno visitato, formulando una prognosi che, risultata superiore ai ventuno giorni, ha fatto scattare l'indagine d'ufficio senza necessità di una denuncia di parte. Il 41enne è stato comunque poi dimesso. Al momento vi sono alcuni aspetti ancora da chiarire, come i motivi alla base del dissidio. Di certo, ancora una volta, nel giro di poche ore, il rapporto non idilliaco fra due conoscenti ha rischiato di trasformarsi in una tragedia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in strada, colpisce il vicino con un tubo di ferro in testa: arrestato

LeccePrima è in caricamento