Tenta rapina nella farmacia, il personale reagisce e fugge a mani vuote

È successo ieri a Tricase. Bloccato dai carabinieri un 43enne, riconosciuto grazie a videocamere e testimonianze. L'irruzione senza armi nell'attività di piazza Cappuccini

Foto per gentile concessione de Il Gallo.it

TRICASE – La sua fuga è durata poco. Immortalato dalle videocamere a circuito chiuso della farmacia, riconosciuto da due testimoni, persone in prossimità al momento dell’irruzione, i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Tricase nel giro di poco tempo hanno fermato Vincenzo Piccinni, 43enne di Tricase, contestandogli il tentativo di rapina. Piuttosto maldestro, va detto, perché l’uomo è stato bloccato anche grazie al risoluto intervento del personale, fino a essere costretto alla fuga a mani vuote.

L’episodio si è avvenuto ieri. Piccinni – precedenti analoghi, una recente condanna per una rapina a un ufficio postale di Lecce, quello nei pressi della stazione ferroviaria - ha fatto irruzione ieri sera nella farmacia Scardia di piazza Cappuccini, nel pieno centro di Tricase, secondo le vittime intenzionato a portare via i soldi contenuti in uno dei registratori di cassa.

Arrivato così in prossimità, avrebbe strattonato uno dei farmacisti, intimando di consegnare i soldi, suscitando, però, la reazione di un collega che deve averlo colto di sorpresa, tanto da scappare senza riuscire a portare via il denaro. “Dammi i soldi o sparo”, avrebbe detto, stando alla dichiarazione delle vittime. Tuttavia, pare proprio che Piccinni non avesse armi con sé. In ogni caso, non ne sono state esibite.

Subito sono stati chiamati i carabinieri che, arrivati sul posto, hanno avviato le ricostruzioni e sentito le testimonianze. E, nel giro di breve tempo, sono riusciti a risalire all’autore, che sul momento è stato arrestato e posto ai domiciliari. Il pubblico ministero di turno, Luigi Mastroniani, che ha inoltrato la richiesta di convalida, ha comunque disposto che fosse rimesso in libertà. Al momento, dunque, l’uomo, difeso dall’avvocato Luigi Piccinni, resta indagato, ma senza restrizioni. +

Aggiornamento: questa mattina, mercoledì 9 settembre, l'arresto è stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari. L'uomo resta in libertà.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento