Seguito da tempo, poi il controllo in casa: beccato con 195 grammi di coca

I carabinieri di Tricase hanno arrestato un 33enne del posto per spaccio. Sequestrati anche soldi e sostanza da taglio

TRICASE – Colpo dei carabinieri di Tricase che nelle scorse ore hanno arrestato un giovane del posto, dopo averlo trovato con un quantitativo non indifferente di cocaina. Vitale De Francesco, 33enne, era uno dei soggetti sui quali da qualche tempo si erano posati gli occhi dei militari dipendenti dalla compagnia comandata dal capitano Alessandro Riglietti.

E oggi, i militari dell’aliquota operativa del Nor hanno deciso di passare all’azione, con una perquisizione mirata nei suoi confronti e nell’abitazione. Un’attività d’iniziativa che ha portato i suoi frutti. Il giovane doveva da poco aver fatto il “pieno”, con l’intenzione dello smercio al dettaglio, visto sono stati recuperati ben 195 grammi circa di cocaina, di cui 173,38 contenuti in un’unica busta di cellophane e altri 21,52 già suddivisi in cinque involucri termosaldati.

In casa, i carabinieri hanno trovato anche 12 grammi di una sostanza da taglio ancora non identificata, un bilancino elettronico di precisione e 440 euro in contanti, fra banconote di piccolo e medio taglio, sequestrati poiché probabile provento di spaccio. In più, sono stati sequestrati altro materiale per il confezionamento dello stupefacente e un iPhone per tracciare i movimenti e le conoscenze del soggetto. De Francesco è così finito in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento