Paura sullo Ionio: tromba d’aria in spiaggia, danni e feriti

Si è abbattuta nel primo pomeriggio su ombrelloni e stabilimenti di Pescoluse, una delle più note località turistiche del Salento: sul posto cinque ambulanze

La tromba d'aria sullo Ionio.

PESCOLUSE (Salve) – Paura, nel primo pomeriggio, in una delle località più turistiche del Salento. Una violenta tromba d’aria si è abbattuta sulla spiaggia affollata di Pescoluse, colpendo anche il tratto costiero che comprende Torre Vado e Torre Pali, sempre nel territorio di Salve. Ad avere la peggio uno dei chioschi bar del litorale, privato ora del suo gazebo: la struttura è stata smantellata dal piccolo tornado. A volare anche sdraio e lettini e diversi ombrelloni finiti in mare e mai più recuperati, a causa della forza del vento.

Un vortice che ha letteralmente sradicato un paio di torri utilizzate dai bagnini degli stabilimenti e provocato diversi danni ad attrezzature e bagnanti. Cinque le ambulanze sopraggiunte infatti sul luogo, temendo che i frammenti metallici e legnosi potessero aver gravemente ferito qualcuno trai bgananti, dove erano presenti anche numerosi bambini.

Il video: un violento vortice su spiaggia e mare

Alcuni di loro hanno persino riportato lievi ferite e sono stati raggiunti, a scopo cautelativo, da tre ambulanze del 118. Sono stati accompagnati presso il pronto soccorso dell’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, in attesa di visite e medicazioni. Si tratta di un turista e di una donna del luogo che, fortunatamente, non hanno riportato gravi lesioni. Ma sicuramente un forte spavento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento