Trovata morta nel suo letto: indagato per omicidio il marito

Nuovi sviluppi sul misterioso decesso di Marianna Greco avvenuto tre anni fa nella sua abitazione a Novoli. Disposta la riesumazione del cadavere e l’autopsia per fugare ogni dubbio

NOVOLI - Era il 30 novembre del 2016 quando Marianna Greco, di 37 anni, fu trovata senza vita nel letto della sua camera da letto per le ferite alla gola causate da un coltello. Per questa vicenda, ora il marito Emanuele Montinaro, 43 anni, di Campi Salentina, è indagato per omicidio.

Inizialmente il reato ipotizzato nei suoi riguardi era di istigazione al suicidio, ma la modifica è stata disposta dal pubblico ministero Stefania Mininni per consentire all’uomo di partecipare attraverso un proprio consulente all’autopsia. E’ fissata infatti per mercoledì prossimo l’udienza, durante la quale il magistrato assegnerà l’incarico di svolgere l’esame necroscopico al dottore Roberto Vaglio e al professore Francesco Introna.

Sono stati proprio gli sviluppi investigativi, in particolare le sollecitazioni della famiglia di Marianna, della madre Luisa Metrangolo, del padre Francesco e della sorella Giovanna (assistiti dagli avvocati Francesca Conte e Francesco Tobia Caputo) che non hanno mai creduto all’ipotesi del suicidio, producendo memorie e documenti, a determinare nuovi accertamenti per fugare ogni dubbio sulla morte della donna.

La modifica del reato è un atto dovuto per consentire all’indagato il pieno esercizio del diritto di difesa, con la nomina, come detto, di un proprio consulente di parte. Nei giorni scorsi, Montinaro (difeso dall’avvocato Antonio De Mauro) ha sostenuto un interrogatorio per chiarire la sua posizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Breve temporale, ma il fulmine si abbatte sulla casa: impianto elettrico fuori uso

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

  • Ruba offerte e collanina, poi urina sull’altare: denunciato dopo un controllo nel “compro oro”

Torna su
LeccePrima è in caricamento